Output

Le ricostruzioni tridimensionali, i metadati scientifici ad essi associati, i contenuti narrativi sono confluiti in varie applicazioni multimediali, finalizzate alla valorizzazione delle 8 aree archeologiche, così da arrivare al pubblico in modi diversi, sia in situ che online.

e-Archeo 3D

e-Archeo 3D è un’applicazione interattiva, fruibile da browser, implementata sulla base della piattaforma web Open Source ATON sviluppata dal CNR ISPC.

 

e-Archeo 3D consente la visualizzazione delle 8 aree archeologiche, tramite scenari a 360 gradi interrogabili e popolati da contenuti multimediali di vario genere: video, immagini, modelli 3D di singoli reperti. L’esplorazione dei singoli siti è pensata per essere effettuata in situ, visitando dal vivo l’area archeologica, oppure online, da casa o a scuola.

 

e-Archeo 3D è anche disponibile in una versione più spettacolare e site-specific presso i Musei di Cerveteri e di Marzabotto, limitatamente ai rispettivi itinerari.

 

e-Archeo 3D propone dei livelli di contenuti adatti sia al pubblico generico che al pubblico specialistico.

L’applicazione 3D è in italiano e inglese.

 

e-Archeo Voci

e-Archeo Voci è il Podcast sviluppato a partire dal racconto storico-archeologico delle 8 aree archeologiche.

 

e-Archeo Voci restituisce uno spaccato avvincente di una serie di approfondimenti narrativi, costruiti a partire dai dati scientifici raccolti dalle università e proposti con un linguaggio non specialistico per arrivare al grande pubblico. Le narrazioni, accompagnate da soundscape che evocano eventi, ambientazioni e atmosfere, possono essere fruite in qualunque momento e in qualunque luogo (in macchina, a casa, o durante la visita al sito) per una durata media di circa 30 minuti ciascuno.

 

e-Archeo Voci racconta delle vicende di uno o più personaggi, testimoni onniscienti di ogni secolo e dei vari cambiamenti urbanistici avvenuti per ciascun sito.

 

e-Archeo Tattile

e-Archeo Tattile è l’applicazione tangibile multimediale (cd. Tangible User Interface – TUI) pensata e sviluppata per il contesto archeologico di Cerveteri, Lazio, con la consulenza di esperti in disabilità visive e uditive, al fine di garantire un prodotto che rispetti i principi dell’Universal Design.

 

e-Archeo Tattile ha l’obiettivo di coinvolgere il visitatore invitandolo a interagire con alcuni oggetti riprodotti tridimensionalmente e materialmente, che servono come tramite per una narrazione audiovisiva su schermo.

 

I temi proposti nella TUI riguardano la necropoli di Monte Abatone con la sua varia tipologia di tombe simili a case. Per la prima volta la necropoli di Monte Abatone viene presentata al pubblico sebbene in forma virtuale. Non è infatti possibile visitarla nella realtà dal momento che lo scavo archeologico, ancora in corso, viene ricoperto ogni anno per motivi di conservazione.

 

e-Archeo Tattile è esposta al pubblico presso la Sala Mengarelli della Necropoli della Banditaccia di Cerveteri.

e-Archeo HI® - Human Interface

e-Archeo HI® è l’applicazione pensata e sviluppata per i soli contesti archeologici di Cerveteri, Lazio, e di Sirmione, Lombardia, a partire dai dati scientifici raccolti dalle università e proposti con un linguaggio non specialistico per arrivare al grande pubblico.  L’utente interagisce con il personaggio narrante avendo l’impressione di dialogare con lui, vocalmente o selezionando argomenti tramite tablet, grazie ad  una struttura narrativa a nodi.

 

e-Archeo HI® è esposta al pubblico presso il Museo archeologico di Sirmione e il Museo Nazionale Archeologico Cerite di Cerveteri. Un personaggio, rappresentato da un attore in costume, dialoga con l’utente interattivamente e racconta l’area archeologica, le sue vicende ed illustra alcuni dei reperti conservati al museo che provengono dai contesti archeologici di riferimento. Per Sirmione il personaggio narrante è il poeta Catullo che lega ormai il suo nome al sito sebbene non abbia mai abitato nella villa, costruita circa cinquant’anni dopo la sua morte; per Cerveteri il personaggio è Vel,  proprietario di un’importante officina di ceramiche in città.

 

e-Archeo HI® è collocata vicino a delle vetrine che contengono reperti di grande interesse per la narrazione; le luci si accendono e spengono dinamicamente sui reperti, sincronizzandosi al racconto condotto dal personaggio virtuale; l’esperienza di fruizione complessiva ha una durata di circa 15 minuti.

 

Brevetto italiano UIBM n. 0001428984, marchio italiano MISE UIBM n. 302019000082782

e-Archeo Video

e-Archeo Video è il racconto per immagini cinematografiche del progetto realizzato da due aziende.

 

È stato realizzato un video di narrazione del progetto che ne racconta gli obiettivi,  gli elementi di innovazione e le buone pratiche, le sinergie messe in campo, le metodologie e  gli output realizzati.  Lo fa attraverso le riprese reali dei siti a cui si integrano le ricostruzioni virtuali, spesso in camera tracking, le interviste ai protagonisti, riprese di backstage nei diversi  laboratori ed esemplificazioni degli output di progetto.

 

RAI, primo polo televisivo in Italia per il servizio pubblico radiofonico e televisivo, ha presentato i siti archeologici da un punto di vista documentaristico, illustrandone le bellezze e le potenzialità turistiche attraverso otto filmati.

ALES-MIC © 2022,  Ales S.p.A. – P.IVA 05656701009.  All Rights Reserved. Sviluppato da  BLACKOUT® AGENCY

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies